chiesa di sant efisio a cagliari

Cagliari: Gli eventi e le iniziative culturali di questo week end

Read Time:10 Minute, 52 Second

Week End a Cagliari all'insegna delle grandi iniziative culturali

🎉 Cagliari si prepara a vivere il primo fine settimana più emozionante dell’anno:
domenica 1 maggio si terrà la solenne processione di Sant’Efisio, che quest’anno si svolgerà secondo le modalità conosciute e amate, con la partecipazione del pubblico.
 
Saranno numerosi i turisti che soggiorneranno in città in occasione della Festa dedicata al martire guerriero. Oltre alle celebrazioni religiose, sono in programma anche alcuni imperdibili eventi collaterali:
 
Sabato, a partire dalle ore 21:00, la piazza del Carmine si animerà con “Non fermiamo la tradizione”, il progetto artistico di Ambra Pintore che svelerà l’evoluzione e le nuove tendenze della musica popolare in Sardegna;
 
Nel tardo pomeriggio di domenica, sempre in piazza del Carmine, spazio alla consegna del premio “Toson d’Oro”, consistente in una targa riportante l’immagine del medaglione in oro massiccio donato nel 1679 da Carlo II Re di Sardegna e d’Aragona;
A seguire, a partire dalle 18:15, le danze delle associazioni folcloriche, accompagnati dai canti a tenore e dalle melodie delle launeddas e delle fisarmoniche, saranno i protagonisti dell’impedibile iniziativa “Il ballo dell’isola in festa”.
 
Oltre alle celebrazioni dedicate a Sant’Efisio, la città vi aspetta come di consueto con un ricco calendario di appuntamenti culturali, tra musica, teatro e mostre d’arte.
 
 Venerdì Vento di Shardana – Associazione Velica e Culturale organizzerà nella sala convegni della Lega Navale Italiana sezione di Cagliari l’interessante conferenza “I popoli del mare”, a cura dei professori Giovanni Ugas e Raimondo Zucca.
 
 Venerdì sbarcherà all’Auditorium del Conservatorio Antonella Ruggiero, che omaggerà l’indimenticabile Fabrizio De André riproponendo i brani del celebre album “La buona novella”. La cantante nel corso del concerto sarà affiancata dalla corale di Santa Cecilia, dall’Ensemble Laborintus e da Beppe Dettori, ex voce solista dei Tazenda.
 
 Venerdì al Teatro Massimo Cagliari, per la rassegna “Pezzi Unici” organizzata dal Cedac Sardegna, andrà in scena lo spettacolo “Meretrix / Donna Proibita” il nuovo spettacolo di e con Barbara Begala.
 
 Venerdì al Teatro Sant’Eulalia spazio alla comicità con Daniele Contu, che proporrà al pubblico l’esilarante spettacolo “Ignazzino senza freni” portando in scena uno dei suoi personaggi più amati.
 
Venerdì e sabato il Teatro Lirico di Cagliari si prepara ad accogliere il direttore Daniel Smith, che dirigerà l’Orchestra e il Coro del prestigioso ente cittadino in due serate imperdibili, nel segno di due celebri compositori del passato come Beethoven e Schubert.
 
 Venerdì e sabato diversi locali della città come il Jazzino, il FABRIK, l’INOUT Musiclub e il Jester Club organizzeranno delle imperdibili serate in musica.
 
 Sabato mattina si terrà il primo appuntamento di un ciclo di conferenze multidisciplinari dedicate a Galileo Galilei, in concomitanza con la mostra “Misurare l’infinito”.
Alle ore 11:00, negli spazi della Passeggiata Coperta, sarà l’archivista paleografa e funzionaria Francesca Desogus la protagonista dell’incontro “Misurare e inventare: il progresso scientifico attraverso il patrimonio archivistico e librario del Comune di Cagliari”.
 
Sabato mattina l’ex Regio Museo Archeologico ospiterà un nuovo appuntamento di “Minima Juridica/Aspetti giuridico amministrativi della tutela del paesaggio”.
 
 Sabato, alle 15, all’Unipol Domus, il Cagliari Calcio affronterà in casa l’Hellas Verona: si tratta di un incontro decisivo per gli uomini di Mazzarri, desiderosi di raggiungere l’obiettivo salvezza contro l’agguerrita compagine guidata da Mister Tudor.
 
Sabato al Lazzaretto si terrà la presentazione del nuovo fumetto di Stefano Obino “Bartolomeo Salazar. L’ultimo medico della peste”, che racconta la Cagliari dell’Ottocento colpita da una grave epidemia.
 
 Sabato negli spazi de Il Ghetto si rinnoverà l’appuntamento con il “Pasqua Festival”, organizzato dall’Associazione Incontri Musicali. I protagonisti della serata, intitolata “Ludwig&Joannes. Due geni a confronto”, saranno Elsa Paglietti al violino e Riccardo Leone al pianoforte.
 
Il Planetario de L’Unione Sarda vi dà appuntamento per le giornate di sabato e domenica con tante interessanti iniziative speciali dedicate ai più piccoli per scoprire di più sull’origine della vita e sulle costellazioni.
 
 Domenica la terrazza panoramica del Bastione di Saint Remy, in occasione del 1 maggio, si animerà con Castello Village Festival: un evento unico con musica live, DJ set, punti ristoro e un’area dedicata ai bambini a cura dei Superanimatori.
 
Domenica, nell’incantevole cornice del Parco di Molentargius, si terrà la prima edizione di “Cagliari Turismo”, la manifestazione organizzata da ASD Caddhos Cagliari: nell’arco di tutta la giornata si svolgeranno diverse attività come il battesimo della sella con pony e cavalli, laboratori, esposizioni di ceramiche, maschere sarde e degustazioni.
 
Domenica il Teatro delle Saline – Akròama aprirà i battenti per la rassegna “Famiglie a teatro”: in programma lo spettacolo scritto e diretto da Susanna Mameli “Bandida…Una Fiaba Sarda”, della compagnia Anfiteatro Sud.
 
Domenica allo Spazio Off di Artisti Fuori Posto l’attore Piero Murenu darà vita al toccante monologo teatrale “Polvere” attraverso il quale affronterà la tematica della diffusione dell’eroina nella Cagliari degli anni Ottanta.
 
Per tutto il fine settimana andrà in scena a Palazzo Siotto un duplice appuntamento con il “DisturbaMenti Tour”, lo spettacolo itinerante dedicato ai temi della distopia e della follia: il pubblico si immergerà in due percorsi ai confini della realtà, tra luci e ombre dell’animo umano.
 
Per tutto il fine settimana saranno visitabili numerose e interessanti mostre presso i diversi centri d’arte e le gallerie cittadine.
 
Fino a domenica a Palazzo Doglio si potranno ammirare le belle creazioni del ceramista Pulli, dedicate alla processione religiosa di Sant’Efisio.
 
 Il Ghetto accoglie la nuova imperdibile mostra “Onde sonore”: un progetto dedicato al mondo della vela e una suggestiva contaminazione tra fotografia, musica e video faranno rivivere agli spettatori una fantastica traversata tra Cagliari e La Maddalena.
 
 Adulti e bambini potranno riscoprire o scoprire le invenzioni geniali di Galileo Galilei alla Passeggiata Coperta e alla Galleria dello Sperone, cornici della mostra “Misurare l’infinito” dedicata al celebre scienziato di Pisa.
 
Venerdì i locali dello Ierfop in via Platone accolgono l’anteprima del festival “Altre visioni” con la personale “Retina” di Alessandro Cossu che racconta attraverso intensi scatti in bianco e nero la sua condizione di ipovedente.
 
Sa Manifattura offre l’opportunità di compiere un suggestivo viaggio alla scoperta dei robot e delle intelligenze artificiali con l’installazione “House of Robotics” organizzata da Opificio Innova.
 
 Il SEARCH vi invita a scoprire la bella e gratuita mostra “In scena e fuori scena” di Federico Garolla, celebre fotoreporter napoletano che documenta l’Italia del dopoguerra e del boom economico con i suoi scatti in bianco e nero.
 
La pittura è protagonista all’EXMA – Exhibiting and Moving Arts attraverso la collettiva “Non puoi uccidere il tempo col cuore” e gli artisti Silvia Mei, Narcisa Monni, Veronica Paretta, Vincenzo Pattusi, Paolo Pibi e Giuliano Sale.
 
Al Palazzo Di Città è visitabile per l’ultimo fine settimana la retrospettiva “Il canto sospeso della pittura” dedicata all’artista romano Gastone Biggi.
 
La Galleria Comunale d’Arte di Cagliari ospita preziose collezioni permanenti di arte contemporanea, il fondo di arte sacra e la mostra temporanea “Tempo in processo-Opere 1965-2021” che ruota intorno alla figura di Giovanni Campus, artista originario di Olbia.
 
Negli spazi de il Lazzaretto Cagliari si snoda la mostra “Arte Digitale – Frame scenografici e composizioni” con i vincitori del Premio Marchionni Antonio Delluzio, Peppe Denaro e Paolo Repetto.
 
Venerdì e sabato mattina alla Mem i visitatori potranno ammirare gli scatti fotografici di Stefano Oliverio che ha dato vita all’installazione “La processione dei Misteri al tempo del COVID”. Inoltre sarà possibile apprezzare anche la mostra documentaria e bibliografica dedicata a Galileo Galilei.
 
L’elegante Palazzo Siotto accoglie una nuova e interessante mostra “Crasi”: in esposizione gli scatti della fotografa Rita Deidda che indaga la figura della Madonna, la donna per eccellenza nella religione cattolica.
 
Venerdì la Fondazione per l’arte Bartoli Felter aprirà i battenti del Temporary Storing – Contemporary Art per la personale “Continuum” dell’artista Giovanni Carta, uno dei maggiori interpreti dell’astrattismo in Sardegna. Sempre venerdì sarà visitabile la mostra “La nave che ti porta” dell’artista cagliaritano Alberto Marci. La galleria
 
La Ruota della Fortuna venerdì inaugura la collettiva “Fiori e colori”, un’esposizione a tema floreale e ricca di colore. Sempre nella serata di venerdì lo Spazio E_EmmE svelerà le piccole sculture e gli acrilici su tela di Martina Mura, protagonista della mostra “Inventare il mondo”. La galleria “L’angolo dell’arte” ospita la mostra “Dio è morto” di Venceslao Mascia che espone le sue suggestive sculture in ossidiana e travertino.
 
Al Castello di San Michele rivivono le vicissitudini della nobile famiglia dei Carroz attraverso il percorso didattico “Alla corte di Violante”.
 
La Chiesa di Santa Chiara accoglie la mostra fotografica “Namaste Kathmandu” del giornalista Maurizio Melis che illustra in quattro sezioni gli usi, i costumi e la società del Nepal.
 
Durante il weekend sarà inoltre possibile riscoprire la millenaria storia della città attraverso i suoi siti e luoghi di interesse:
 
la Torre dell’Elefante vi porterà indietro nel tempo all’epoca della dominazione pisana offrendovi meravigliose vedute dell’antico quartiere di Castello;
 
 gli spazi sotterranei della città, ovvero le cripte di Santa Restituta e quelle del Santo Sepolcro, sono capaci di coniugare fascino e mistero, raccontando aspetti poco noti del passato di Cagliari;
 
 apriranno al pubblico anche i siti culturali di epoca romana come la Grotta della Vipera e l’Anfiteatro Romano, rispettivamente nelle giornate di sabato e domenica.
 
 il parco di Tuvixeddu ospita un’importante area funeraria e costituisce oggigiorno la necropoli punica più grande del Mediterraneo.
 
 per chi volesse ammirare dal vivo una delle preziose collezioni custodite all’interno della Cittadella dei Musei è possibile visitare il Museo Archeologico Nazionale Di Cagliari e la Pinacoteca Nazionale (accessibili gratuitamente nella giornata di domenica in occasione di “Domenica al museo”, l’iniziativa promossa dal Ministero della Cultura), la Collezione Luigi Cocco e il Museo d’Arte Siamese “Stefano Cardu”;
 
 il Palazzo Regio conduce a un lontano passato con le sue sale eleganti, decorate con affreschi e mobilio prezioso;
 
il Museo Contus de Arrejolas situato in via Lamarmora, aperto sabato e domenica mattina, espone le bellissime riggiole, ovvero le mattonelle di ceramica che decoravano gli antichi palazzi della città;
 
 il Cimitero monumentale di Bonaria è un’incantevole galleria d’arte a cielo aperto dove è possibile ripercorrere pagine significative della storia della città e dei suoi illustri personaggi;
 
 
 da non perdere anche alcuni dei più suggestivi luoghi di fede e di spiritualità della città come la Cattedrale di Santa Maria, il complesso religioso di Bonaria, la Basilica di San Saturnino e la Chiesa di Sant’Efisio;
 
 
 In questa domenica di grande festa i mercatini all’aperto saranno allestiti solo nel parcheggio Cuore del quartiere di Sant’Elia con il Mercato Cuore Cagliari e in piazza Giovanni XXIII con i Mercatini Itineranti in Sardegna.
 
 
 Il Parco Naturale Regionale Molentargius-Saline racconta la lunga storia dell’attività di estrazione del sale attraverso i suoi bacini, le sue vasche salanti e i suoi antichi edifici. Oggigiorno la vasta area di circa 1600 ettari è diventata un habitat ideale per numerosissime specie di uccelli, tra cui spiccano i meravigliosi fenicotteri rosa. I tour offerti dall’Infopoint Parco Naturale Regionale Molentargius-Saline, che mette a disposizione anche il servizio di noleggio bici, vi permetteranno di scoprire tutti gli aspetti riguardanti questa straordinaria zona umida che si estende all’interno dell’area metropolitana di Cagliari.
 
 
 Le FAI – Saline Conti Vecchi propongono interessanti tour a piedi o in trenino per conoscere tutti i segreti dello stabilimento del sale tuttora produttivo, circondati da vasche salanti e candide montagne di oro bianco.
 
 
 I parchi, i giardini, gli orti storici sono oasi di pace dove concedersi dei momenti di puro relax praticando sport, ammirando la fauna e la vegetazione locale o leggendo seduti su una panchina.
 
 
 Il mare e la spiaggia rappresentano delle mete ideali durante la stagione primaverile: imperdibile una bella passeggiata a ridosso della calma distesa dell’acqua, a Calamosca o al Poetto.
 
 
 Le bellezze naturalistiche e i quartieri storici saranno i protagonisti di interessanti tour, organizzati dalle guide turistiche regolarmente abilitate.
 
 
 Tutti i dettagli relativi agli eventi in programma, ai servizi offerti e agli orari di apertura di musei e monumenti sono disponibili all’interno del nostro portale, costantemente aggiornato dagli operatori del nostro ufficio turistico.
 
Consultalo al seguente link ➡️ www.cagliariturismo.it  
 
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

come conservare la polenta Previous post Come conservare la polenta
pizza italiana Next post Pizze italiane classiche: lista e descrizioni

You need to login to contact with the Listing Owner. Click Here to log in.