Come utilizzare gli albumi delle uova ed evitare gli sprechi

Read Time:2 Minute, 36 Second

Quando si parla di cibo, è importante evitare il più possibile gli sprechi. Ci sono situazioni in cui è però davvero difficile: molte ricette richiedono ad esempio un notevole impiego di tuorli delle uova, e ci lasciano con tanti albumi inutilizzati. Cosa possiamo farci, per non gettarli? Le idee sono moltissime, e possono soddisfare davvero tutti i palati. Basta un po’ di fantasia ed ecco che abbiamo salvato del buon cibo dal bidone dell’umido.

Albumi delle uova, come recuperarli

Chi ha mai preparato una crema pasticcera lo sa bene: alcune ricette deliziose hanno tra gli ingredienti principali un buon numero di tuorli (per i meno esperti, la parte rossa dell’uovo). Può capitare così che, cimentandosi in cucina, si arrivi alla fine di queste gustose preparazioni con troppo scarto. Stiamo parlando in particolare degli albumi delle uova, che spesso vengono lasciati in disparte e finiscono inevitabilmente tra i rifiuti. Non c’è niente di più sbagliato: se impiegati nella maniera corretta, possono dar vita a pietanze prelibate in grado di stupire tutti i vostri commensali.

La ricetta più facile e versatile da preparare con gli albumi avanzati è senza dubbio la frittata. Richiede pochissimi minuti e ancor meno ingredienti di base, e la potete arricchire con tutto ciò che più vi soddisfa (senza contare che è un ottimo piatto salva-sprechi, visto che ci si può inserire quello che è rimasto nel frigorifero dai giorni precedenti). Tra i dolci, invece, quello per eccellenza che permette di recuperare gli albumi è la meringa. È vero, per realizzarla al meglio serve un po’ di attenzione – e soprattutto una bilancia precisa. Ma la soddisfazione nell’assaggiarla non ha eguali.

Gli albumi possono poi diventare parte integrante di ricette che solitamente vedono l’impiego di uova intere. Ad esempio, potete usarli per preparare la pasta fresca in una versione decisamente più light rispetto a quella tradizionale. E che dire della maionese? Quella ottenuta dai soli albumi è molto più chiara, ma ugualmente gustosa – e perfetta anche per chi è a dieta. Inoltre, la parte bianca dell’uovo è un ottimo addensante: può tornare utile per rendere le polpette più compatte, riducendo così la quantità di grassi della ricetta originale.

Perché utilizzare gli albumi

Abbiamo visto solo alcune delle tantissime ricette che prevedono l’uso degli albumi. Sono tutte soluzioni interessanti per evitare gli sprechi, ma non solo. Questa parte dell’uovo ha infatti proprietà nutrizionali particolari, quindi gettarla sarebbe un vero peccato. Se il tuorlo è ricco di grassi e colesterolo, l’albume ne è completamente privo. Al contrario, contiene ottime quantità di proteine ad elevato valore biologico (che compongono quasi interamente il suo apporto calorico, decisamente molto basso).

Spiccano, tra i suoi nutrienti, le vitamine del gruppo B che aiutano il corretto funzionamento del metabolismo. Inoltre sono presenti molti sali minerali come il potassio, alleato della salute cardiovascolare, il fosforo e il selenio, un potente antiossidante. Insomma, se già l’idea di sprecare del buon cibo vi aveva lasciato perplessi, ora avrete tanti motivi in più per evitare di gettare gli albumi delle uova, reinventando deliziose ricette per sfruttarne al meglio le proprietà.

Cucina – DiLei

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous post Le proprietà del pesce che fanno bene alla memoria
Next post Latte di cavalla: perché berlo, quanto costa e dove trovarlo

You need to login to contact with the Listing Owner. Click Here to log in.