gelato a forma di fiore

Gelateria australiana serve fiori di gelato

Read Time:1 Minute, 21 Second

In questi mesi, in Australia è piena estate, e come ci si può aspettare per combattere il caldo in molti decidono di gustarsi un buon gelato. Una gelateria artigianale di Sidney ha deciso di fare un passo in più rispetto al “semplice” gusto, per soddisfare anche l’occhio, grazie a bellissimi gelati a forma di fiore.

Fiori di gelato

In questi mesi, in Australia è piena estate, e come ci si può aspettare per combattere il caldo in molti decidono di gustarsi un buon gelato. Una gelateria artigianale di Sidney ha deciso di fare un passo in più rispetto al “semplice” gusto, per soddisfare anche l’occhio, grazie a bellissimi gelati a forma di fiore.

Servire il gelato a forma di fiore, anziché delle classiche palline, richiede molto più tempo e manualità da parte dei gelatai, dato che il fiore viene costruito a mano con il semplice aiuto di una spatola che sostituisce il classico cucchiaio da gelato: un procedimento che può durare qualche minuto, anziché i pochi secondi che servono per preparare il cono tradizionale. Ma vista la notorietà che questa gelateria di Sidney sta ottenendo a livello mondiale, verrebbe da dire che lo sforzo è giustificato.

Li facciamo petalo per petalo”, ha spiegato Pichaporn Sapsittiporn, una dei soci della gelateria, “Devi fare gli angoli giusti. Ognuno di queste dolcezze gelate richiede un sacco di tempo per essere completato, e il negozio tende ad essere affollato nelle ore di punta. Ma le persone sembrano essersi abituate e chiedono il classico cono solo quando sono di fretta oppure quando vedono chela fila dietro di loro diventa troppo lunga”.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

cibo su piatti a specchio Previous post Piatti a specchio, per spingervi a mangiare meno
cortexandra halloween Next post Al Cortexandra c’è aria di Halloween

You need to login to contact with the Listing Owner. Click Here to log in.